L'origine del Tibetan Terrier non è ancora del tutto nota. Si pensa che la razza possa esistere già da 2000 anni,ma non è stato ancora perfettamente dimostrato. Si crede che il Tibetan possa provenire da una zona del Tibet chiamata " THE LOST VALLEY" , la valle perduta.  Questa valle rimase isolata attorno al 1300 circa a causa di un violentissimo terremoto che ne distrusse tutte le vie di accesso.      Ai  monaci che visitarono la valle prima della distruzione , veniva regalato un Tibetan Terrier come portafortuna per il viaggio di ritorno e per portare pace e prosperità ai loro monasteri. Da qui deriva il soprannome di cani portafortuna. I Tibetan furono fedeli compagni dei monaci e non vennero mai venduti,ma solo regalati come segno di riconoscenza. In seguito iniziarono ad arrivare anche nelle case dei Tibetani ed erano così apprezzati che venivano considerati quasi delle persone, da qui il soprannome di " LITTLE PEOPLE ", piccole persone. 

Il Tibetan venne ,poi, introdotto in Occidente grazie alla Dottoressa Agnes Greig. La Dott. Greig vide per la prima volta un Tibetan Terrier in India a Kanpurmentre lavorava presso il " women's medical centre".Il tibetan in questione era una femmina di nome Lily ed apparteneva ad una donna  Tibetana che si era rivolta alla Dott. Greig per essere operata.In segno di riconoscenza per il buon esito dell' intervento, la donna regalò alla Greig una cucciola di Tibetan Terrier figlia di Lily che essendo gravida nel frattempo aveva dato alla luce 4 cuccioli, 2 maschi e 2 femmine, nati il 3 ottobre del 1922.La  cucciola era di color oro e bianca e venne chiamata  Bunti. La donna le raccontò che la  razza era  conosciuta solo in Tibet e che lei era fortunata ad averne uno poichè questi cani non erano mai stati dati a nessuno al di fuori del Tibet prima di allora.La  Dottoressa Greig che già esponeva cani e cavalli in India,si mise in contatto con il Kennel Club Indiano per sapere come fare ad esporre Bunti . Le venne suggerito di iscrivere il cane come Lhasa Terrier,razza allora riconosciuta. In questo modo i giudici potevano esaminarla e dire se Bunti.era effettivamente un Lhasa Terrier oppure no.

Quando i giudici videro il cane all'esposizione di Dehli rimasero stupiti , poichè quello non era un Lhasa Terrier, ma un cane molto diverso. Essi suggerirono alla Greig di fare accoppiare Bunti con un cane uguale per vedere se i cuccioli sarebbero diventati uguali oppure no ai genitori.In seguito La Greig avrebbe dovuto presentare ai giudici 3 generazioni in modo da poter vedere se i caratteri di razza venivano trasmessi oppure no alle generazioni successive a quella di Bunti.La Greig  riuscì ad avere dalle stesse persone che le avevano donato Bunti,un maschio di nome Rajah e nel Natale del 1924, in India,  nacque la prima cucciolata da Bunti e Rajah.La  cucciolata  all'età di 3 mesi venne mostrata al Kennel Club Indiano.Un  cucciolo venne prescelto per essere accoppiato nuovamente con uno dei genitori.Cosi' il 25 luglio del 1925 nacque la seconda cucciolata.

Nel frattempo la Greig interruppe per un periodo il suo lavoro in India e nel dicembre del 1926 torno' in Inghilterra portando con se 3 tibetan Terrier: Bunti, Chota Turka(una femmina nata nel 1924 dalla prima cucciolata) e Ja-Haz ( un maschio nato dalla seconda cucciolata nel 1925).I cani vennero presentati al Kennel Club Inglese e vennero registrati con il nome di Lhasa Terrier sotto l'affisso Ladkok  appartenente a sua madre,Mrs A.Renton Greig,allevatrice di cocker spaniel inglesi e di chins giapponesi. 

Nel 1927 Bunti venne accoppiata nuovamente,questa volta con suo figlio Ja-Haz. Nacquero 3 cuccioli : Burrah Sahib fo Ladkok, Mr. Binks of Ladkok e Bodmarsch of Ladkok.Quando la Greig tornò in India,porto' con se Mr. Binks che inizio' ad esporre e divenne il primo Tibetan Terrier Campione nel mondo.

Nel 1928 La Greig contattò il Buddisman Lama del Tibet e riuscì ad ottenere da lui un maschio bianco, registrato poi come Thoombay of Ladkok. Il cane venne mandato in Inghilterra dalla madre per diventare un famoso riproduttore.In segiuto La Greig riuscì a procurarsi un'altra femmina chiamata Gyantse of Lamleh e fondatrice della linea Lamleh.La femmina era Nera ed oro ed aveva una linea di sangue completamente diversa dagli altri Tibetan Terrier della Greig. Nell'estate del 1930 una commissione di giudici indiani ammise finalmente  che la razza della Greig era una nuova razza e la riconobbe con il nome di Tibetan Terrier. Così quell'estate il Kennel Club Indiano Proclamo' e pubblicò lo Standard di razza e la descrizione del Tibetan Terrier sull' Indian Kennel Gazette.

Nel 1930 la Greig conobbe anche Miss Nye , una sua collega, che si appassionò tantissimo alla razza ed iniziò ad aiutare la Greig nell' allevamento del Tibetan Terrier.La Greig e Miss Nye riuscirono ad ottenere altre 2 Tibetan  nativi del luogo dal Tikbir Daja Lama. La femmina fu chiamata Yukshee of Lamleh e registrata a nome  della Greig. Il maschio fu chiamato Miggo of Gomba e registrato a nome di Miss Nye.

Nel febbraio del 1931 il Kennel Club Indiano riusci' ad accordarsi con il Kennel Club Inglese che finalmente riconobbe i cani come Tibetan Terrier e nel 1934 venne redatto il primo standard di razza.       

                                                     Allevamento Tibetan Terrier   Riconociuto Enci ed Fci

              Di Saponi Silvia  -Misano Adriatico (Rn)

                                                                                                  Tel Mobile: 339/7945470 

                  Per informazioni : sily74@hotmail.com

                           © 2017 by Lost Valley Tibetan Terrier created with Wix.com